Posto occupato nella sede Arpa di Ivrea

Posto occupato nella sede Arpa di Ivrea

Continua il cammino delle: “Donne per la Valle Sacra”. Presso la sede dell’Arpa Piemonte di Ivrea è stata posta una sedia rossa, a sostegno dell’iniziativa “posto occupato”. A condanna di ogni tipo di violenza. In questo quella sulla donne. Per essere concretamente combattuta ha bisogno di un cambiamento culturale. Purtroppo, la Legge, da sola non è in grado di arginare la violenza. Deve essere, infatti, accompagnata sia dalla scuola che dalla famiglia.

Si deve iniziare dalla scuola

Le scuole dovrebbero rivestire un ruolo di prevenzione. Attraverso iniziative di sensibilizzazione, informazione e formazione al fine di consentire ai ragazzi e alle ragazze capacità di analisi e critica.  L’associazione Donne per la Valle Sacra proporrà la presenza di una figura dedicata. Al fine di educarli ai rapporti, alle relazioni, all’educazione e al rispetto per le pari opportunità e la parità tra i generi.  Anche solo un ceffone, uno spintone, uno scarbo verbale è un segno di violenza e non va mai scambiato per amore.

Leggi anche:  Slow food day in Valchiusella

Uniti per sconfiggere la violenza

“Possiamo sconfiggere la violenza e i femminicidi se riusciremo a ad essere uniti”. Sottolineano le donne dell’associazione. “Creare un’alleanza tra tutte le donne della società, le associazioni, le istituzioni e le tante cittadine che hanno diritto di tornare a vivere un’esistenza libera e serena”. Aggiungono, auspicando in una sempre maggiore collaborazione di tutti per sconfiggere questo male della società