Acqua dei canali ad uso irriguo, pagherà chi ne usufruisce.

Acqua dei canali ad uso irriguo

Anche il Comune di Balangero, come la maggior parte dei Comuni facenti parte del Consorzio Riva Sinistra della Stura, ha disposto il pagamento, a partire dall’annualita 2017, degli usi irrigui delle acque dei canali per i soggetti che fruiscono del servizio.

Fino ad ora era il Comune a corrispondere tale pagamento ma anche l’Amministrazione di Balangero ha dovuto adeguarsi alla normativa.

Comunicazioni già inviate

 

Il Consorzio Riva Sinistra della Stura, pertanto ha già provveduto ad inviare ai proprietari dei terreni soggetti al pagamento del canone la comunicazione di pagamento con le modalità per la richiesta di eventuali iscrizioni o variazioni dal Catasto, oltre naturalmente alla modalità di pagamento e il bollettino postale.

 

Come comunicare gli eventuali errori

Eventuali richieste di iscrizione o variazione dal catasto Consortile, potranno essere presentate al Consorzio Riva Sinistra Stura, utilizzando la modulistica scaricabile dal sito:
http://www.consorziovallidilanzo.it/crss/modulistica-area- bollettazione.php.

Leggi anche:  Punto Piemonte Family Friendly inaugurato ad Agliè

In caso di:
– discordanza con i dati riportati: è necessario presentare copia dell’atto notarile di acquisizione, cessione, successione, ovvero di misura catastale aggiornata al fine di consentire la verifica delle informazioni.
– Variazione di domicilio: l’intestatario della bolletta di irrigazione è tenuto a comunicare al Consorzio il nuovo indirizzo di spedizione.