Ciriè: La «Casa di Piero» per adulti in difficoltà e mamme sole con figli.

Ciriè: La «Casa di Piero» per adulti in difficoltà e mamme sole con figli

La “Casa di Piero” accoglierà le persone in difficoltà. Nell’ultima riunione del Cis si è discusso circa la destinazione della struttura di Devesi. L’edificio è stato donato al Consorzio Intercomunale dei Servizio Socio Assistenziali quasi cinque anni fa. Per il momento non è stato ancora individuato un utilizzo consono all’ambiente.

Il Consorzio Cis ha affidato uno studio di fattibilità

Tuttavia la presidentessa del consiglio d’amministrazione Mariangela Brunero annuncia delle novità: “Il consorzio ha affidato lo studio di fattibilità per valutare la destinazione d’uso della “Casa di Piero”. Da un sopralluogo è emerso che il caseggiato ha maggiori vincoli d’uso, trattandosi di un’ ex cascina. Si vorrebbe adattarlo per ospitare adulti in difficoltà o la coppia mamma con il bambino. I tempi per l’adeguamento dell’edificio appaiono alquanto lunghi perchè gli spazi devono essere suddivisi in maniera consona ai bisogni di una determinata categoria di persone. Quando sarà pronta la progettazione, avremo una stima economica. Quindi ci sarà la possibilità di partecipare a bandi per finanziare gli eventuali interventi”.

Leggi anche:  Turismo nuovo regolamento regionale in vigore

Fu donato nel 2013 da un privato alla casa di riposo Il Girasole

Nel 2013 un cinquantenne, privo di parenti, decide di lasciare la propria abitazione a disposizione della casa di riposo “Il Girasole”. Nella struttura del Cis è stato, infatti, accolto per brevi periodi ma con grande cordialità. Il Consorzio Intercomunale ha così preso in carico la questione e si cerca di trovare una soluzione per il riutilizzo. Nel corso dell’ultima riunione si è parlato del futuro dell’ex casa di riposo di Cates, a Lanzo. Continua Brunero: “La palazzina ha già le caratteristiche giuste per accogliere alcune donne con i propri figli minori”. Dunque i tempi per la riconversione potrebbero essere più brevi. Ci sono altre due ristrutturazioni messe in campo nel Ciriacese. Si tratta di lavori di messa a norma alla residenza per la terza età “Casa dei Pini” di San Maurizio. Per la casa di riposo “Il Girasole” di piazza Castello prosegue, infine, l’iter per richiedere l’accreditamento regionale.