Ciriè: Ufficio Tecnico senza dirigente, Siletto se ne va.

Ciriè: Ufficio Tecnico senza dirigente, Siletto se ne va

Se ne parla da tempo in città e, adesso, pare proprio che la notizia sia ufficiale. Alberto Siletto, responsabile del Settore tecnico del Comune potrebbe lasciare presto il suo incarico che svolge da molti anni, e trasferirsi (pare) in Sardegna. Le motivazioni di questa “uscita di scena” dallo staff di dirigenti e dipendenti comunali sarebbe dovuta ad una non conferma del suo incarico. Che vorrebbe dire mansioni dimezzate, con conseguente riduzione del trattamento economico.

Il dirigente ha chiesto al sindaco in merito al rinnovo del suo incarico, ma…

Siletto avrebbe chiesto al sindaco Loredana Devietti quali sono le due decisioni in merito, ma la risposta è stata che «al momento non si poteva ancora decidere». L’incarico di Alberto Siletto scadrà il prossimo mese di settembre e di qui la decisione dello storico dirigente di richiedere il nulla osta per la mobilità. I primi passi all’interno di Palazzo D’Oria, Siletto li ha compiuti con l’Amministrazione del sindaco Luigi Chiappero.

Assunto con un concorso durante la Giunta del sindaco Brizio

Fu nominato responsabile dei servizi tecnici con incarico dirigenziale fiduciario. Con l’arrivo della Giunta Brizio, fu indetto un concorso che lo vide vincitore e, a tutti gli effetti, dirigente dell’ufficio tecnico. Non ci sono quindi certezze, al momento, per il futuro lavorativo di Siletto che, giustamente, si è premunito di non rimanere senza un lavoro e avrebbe effettuato un colloquio in un Comune della Sardegna interessato alle sue competenze.

Leggi anche:  Cucciolo di capriolo salvato dai Carabinieri di Settimo Vittone

L’ultima parola spetta a Loredana Devietti

Ora, l’ultima parola spetta al sindaco Loredana Devietti che preferisce non parlare pubblicamente di una questione così delicata che riguarda il privato di un dipendente. Quello che è certo è che i tempi stringono e con essi il momento di prendere una decisione. Alberto Siletto, intanto, le valige le ha già pronte nel caso non si arrivasse ad un accordo e alla sua conferma come dirigente dell’ufficio tecnico ciriacese. Staremo a vedere…