Differenziazione rifiuti è il tema del convegno che si terrà a Ciriè sabato prossimo.

Differenziazione rifiuti

«Le buone pratiche danno sempre buoni frutti». E’ questo il titolo del convegno che si svolgerà sabato 17 febbraio dalle 9 presso il salone consigliare di Palazzo D’Oria.

Promosso ed organizzato dal Consorzio Rifiuti Cisa di Ciriè è finalizzato a dare le “dritte” su una corretta differenziazione dei rifiuti, puntando su alcuni argomenti di grande rilevanza. Tutti finalizzati a far crescere la percentuale di differenziata.

Ricco il programma della mattinata

A dare il benvenuto ai partecipanti saranno il presidente del Consorzio Cisa Mario Burocco e il sindaco di Ciriè Loredana Devietti. Si passerà poi alla trattazione dei diversi argomenti. Partendo dal compostaggio domestico: innovazione nella tradizione. Relatore sarà Riccardo Marchesi della cooperativa Corintea. Successivo argomento in discussione sarà “La sostenibile leggerezza: una rete di buone occasioni” con Enrico Di Nola, della cooperativa Erica. Si parlerà poi del “Progetto richiedenti asilo: la differenziata integrata” con Marino Poma dell’associazione Morus onlus. Infine “Indifferenziato e organico: dalla tariffa presuntiva alla puntuale”. Ne parlerà Giovanni Piero Perucca, tecnico, direttore del Cisa. Dopo il dibattito e le domande aperte ai cittadini ed amministratori che vorranno partecipare al convegno, le conclusioni saranno a cura di Alberto Valmaggia, assessore all’Ambiente della Regione Piemonte.

Leggi anche:  Slow food day in Valchiusella

Alle 12, a conclusione del convegno, si potranno degustare prodotti locali.