Nuovo direttore sanitario alla residenza Umberto I

Volto nuovo alla storica Casa di riposo

Nuovo direttore sanitario alla Residenza Umberto I di Cuorgnè. Rare sono le persone che usano la mente. Poche coloro che usano il cuore. Uniche coloro, quindi, che li usano entrambi. Sono le parole pronunciate da Rita Levi Montalcini e riportare fedelmente all’interno di una parete della storica Casa di riposo Umberto I di Cuorgnè. L’Ipab le ha, infatti, fatte proprie garantendo ai suoi 75 ospiti efficienza, efficacia ed umanità nello svolgimento dei servizi loro dedicati. Sabato 21 ottobre è stato presentato il nuovo direttore sanitario della struttura. Si tratta del giovane medico chirurgo valperghese, Rosaria Bruno.

Una giornata di divertimento e allegria

Presentazione del Nuovo direttore sanitario alla Residenza Umberto I di Cuorgnè. E’ avvenuta nel corso della tradizionale castagnata autunnale. L’iniziativa, quindi, è stata organizzata col gruppo alpini di Cuorgnè. La giornata è stata allietata dalle musiche di Gianni e Savio. All’appuntamento hanno, quindi, partecipato il direttore, Raffaele Brasile, e il presidente e legale rappresentante, Domenico Ferdinando Nigra. Questo il commento di Brasile: “Un doveroso ringraziamento per quanto fatto in questi ultimi 4 anni va al dottor, Andrea Florian. Il suo ottimo lavoro verrà portato avanti dalla dottoressa Rosaria Bruno. E’ un medico giovane ma con esperienza lavorativa nei contesti delle Case di riposo. Lavoreremo insieme sulle criticità e partendo dai punti di forza. Cercheremo, infatti, di migliorare ancora il già alto standard qualitativo dei servizi e dell’accoglienza dei nostri ospiti”.

Leggi anche:  Canavese rugby ottimo esordio

Testimoni del nostro tempo

Nuovo direttore sanitario alla Residenza Umberto I. Una novità e tante certezze. La Casa di Riposo si è posta, infatti, l’impegno di garantire la soddisfazione degli ospiti e delle loro famiglie, fornendo i servizi previsti nel rispetto della normativa nazionale e regionale pertinente e secondo standard di qualità del servizio definiti e controllati in modo continuativo. I principi fondamentali cui si ispira l’attività della Casa sono quelli dell’equità, dell’uguaglianza, della continuità, dell’umanità dell’efficienza e dell’efficacia.