Il gettone di presenza per acquistare un defibrillatore. NOLE.

Il gettone di presenza per acquistare un defibrillatore

“Voglio un defibrillatore in piazza Vittorio Emanuele! In quella zona, dove c’è molta frequentazione di persone e c’è anche la chiesa, occorre posizionarne uno. Desidero che il mio “gettone di presenza” venga devoluto per questo fine”. E’ stato chiaro il consigliere di opposizione Massimo Baima nel corso del Consiglio comunale andato in scena nel tardo pomeriggio di giovedì 1° febbraio. Si è ripresentata la situazione di tutti gli anni: la devoluzione del gettone di presenza spettante ai consiglieri per le loro partecipazioni ai Consigli comunali. La cifra resta la stessa: 12,20 euro.

Opposizione coesa sulla scelta

E anche l’impossibilità di destinare direttamente l’importo è la regola anche di quest’anno. Occorre incassare il “gettone” e poi destinarlo dove meglio si crede. In questo caso, l’opposizione è coesa. A rappresentarla, nel corso della seduta consigliare del 1° febbraio, sono stati solo i consiglieri Massimo Baima e Leonardo Palma. Assenti Andrea Pautrè e Glauco Fontanone. La decisione unanime, era comunque già stata presa. “Abbiamo deciso, come minoranza, di destinare l’importo totale dei nostri gettoni di presenza per l’acquisto di un defibrillatore da posizionarsi in piazza Vittorio oppure alla stazione. – ha spiegato il consigliere Baima – Meglio in piazza dove ho visto episodi in cui sarebbe potuto essere d’aiuto. Per fortuna non ce n’è stato bisogno ma occorre essere previdenti essendo la piazza un luogo molto frequentato. Anche per via della chiesa”.

Leggi anche:  Nole, i coscritti 2000 insieme al sindaco Bertino

Il Comune ha già acquistato due defibrillatori

A rispondere è stata il capogruppo di maggioranza Elena Cremona. “E’ già stato predisposto dal Comune l’acquisto di due defibrillatori. – ha comunicato – Verranno posizionati presso la palestra di via Genova, vicina anche alla scuola e l’altro al centro polivalente Nole Forum”. Baima ha però ribadito la necessità di collocarne un terzo in piazza. “Non c’è bisogno di utilizzare il gettone di presenza per acquistare un terzo defibrillatore. – ha risposto il sindaco Luca Bertino – Con i lavori di riqualificazione della piazza troveremo giusta collocazione per il defibrillatore. Compriamolo, ma senza utilizzare il gettone di presenza”.