Grande Guerra Caselle non dimentica. L’opera “Per ricordare 1915-18”  è stata realizzata dai volontari locali in occasione del IV  Novembre.

Grande Guerra Caselle

La comunità di Caselle Torinese ha celebrato l’anniversario della “Grande Guerra” con un libro  dedicato ai suoi caduti. La presentazione  si è tenuta  nella sala Fratelli Cervi . Il moderatore dell’incontro Elis Calegari ha così esordito: “Non c’è giornata  migliore per presentare  quest’opera. Una volta in occasione dell’Anniversario della Vittoria  si stava a casa. Infatti senza questo studio le persone che hanno il proprio nome scritto su una lapide  sarebbero state dimenticate”.

Iniziativa Unitre e Pro Loco

L’Università della Terza Età  ha organizzato l’appuntamento per illustrare il volume.  “Per ricordare 1915-18”, è stato pubblicato dalla Pro Loco guidata dal presidente Giampiero Barra. Infatti sono raccolte le biografie  dei caduti casellesi  sul fronte della Grande Guerra. Il lavoro è stato svolto dall’archivista Daniela Siccardi e dalla socia Unitre Antonina Smitti. Il presidente Unitre Giorgio Aghemo ha ricordato: “E’ stato il presidente nazionale Gustavo Cuccini nel 2015, durante una lezione a Caselle, a lanciare l’idea del progetto Per Ricordare”.

Leggi anche:  Gruppo Alpini Caselle è solidale

Patrimonio da riscoprire

L’opera delle autrici casellesi è stato valorizzato  dall’assessore all’istruzione  Erica Santoro: “Tutti i dettagli  elecati nel libro provengono dall’archivio storico di Caselle. La nostra città ha un passato da mettere a disposizione… Desidero specificare che il lavoro è stato portato avanti dai volontari. I nomi di tutti quei caduti devono farci riflettere perchè la vita persa non verrà  restituita”.