Pont Canavese lavori. Tanti i progetti in fase di realizazione.

Pont Canavese lavori in corso

Primavera di cantieri a Pont Canavese. Sul fronte delle opere pubbliche, oltre all’intervento della passerella pedonale sul ponte della Feitaria, sta per partire il cantiere del nuovo polo scolastico, mentre sono ormai quasi ultimati i lavori per la realizzazione del parco giochi, che sorge su parte dell’area sosta camper, sempre nella stessa zona.

Parco giochi

Tutte le attrezzature sono state installate con piattaforme di sicurezza in una gomma particolare, antitraumi ed è stata realizzata una recinzione sul lato fiume, con la piantumazione di alberi e siepi, la semina dell’erba e la predisposizione di tre punti luce, telecamere e piattaforma per bagni. Per ora il parco giochi rimarrà chiuso per consentire l’inerbimento, mentre l’apertura è prevista verso fine anno scolastico. Ne ha dato comunicazione il sindaco, Paolo Coppo, nel corso dell’ultimo consiglio.

Il nuovo polo scolastico

Il primo cittadino ha fornito un aggiornamento sull’iter di realizzazione del nuovo polo scolastico. «La ditta che ha vinto l’appalto – ha comunicato Coppo – sta predisponendo quanto necessario per iniziare i lavori entro la primavera. Sotto l’aspetto economico tutto procede secondo previsioni e, come avevo anticipato durante la presentazione del progetto, il contestato mutuo da un milione di euro non esiste, ma si tratta un “prestito flessibile” concordato con Cassa Depositi e Prestiti, nel quale la reale quota capitale si stabilirà a lavori ultimati. A fine anno, a seguito di una transazione, sono già entrati nelle casse comunali 500.000 euro destinati alla realizzazione della nuova scuola. I quali non si sarebbero potuti usare per altre finalità, quindi con questa sola cifra l’ipotetico mutuo è già praticamente dimezzato. Inoltre siamo in fiduciosa attesa di riscontri per altri contributi richiesti. Questa è la dimostrazione – ha proseguito il sindaco – che, come ho sempre detto, la spesa per la nuova scuola non graverà in alcun modo sui cittadini con l’applicazione di altre tasse, come qualcuno ha voluto far credere e sostenere. Oltre alla costruzione del nuovo edificio – ha chiuso Coppo – sono previsti la ristrutturazione e l’adeguamento della scuola media per le esigenze della elementare, sulla base delle osservazioni recepite dalle indicazioni delle insegnanti».