Il Presepe di don Sergio Savant a Mathi.

Il Presepe di don Sergio Savant a Mathi: una bellissima creazione da visitare

Meccanizzato, con la musica in sottofondo e una parte dei personaggi che si muovono dando vita alla quotidianità, alternata con il riposo della notte. E’ bellissimo e davvero particolare il Presepe che l’ex parroco mathiese don Sergio Savant ha allestito presso la sua abitazione. Al civico 37 tra via Borgonuovo e via Santa Lucia. A settembre, insieme ad Ernesto Arbezzano, ha iniziato a realizzare il tipico paesaggio natalizio. Mesi di lavoro, di collegamenti elettrici che hanno dato movimento ai personaggi, all’alternarsi del giorno e della notte e all’acqua che sgorga nei piccoli ruscelli fino ad arrivare al laghetto. A fare da sottofondo c’è una bellissima musica che rende ancora più suggestivo il Presepe.

Aperto a tutti in via Borgonuovo

E’ stato inaugurato venerdì 8 dicembre in occasione della festa dell’Immacolata e rimarrà aperto aspettando il Natale. Potrà essere visitato nel pomeriggio presentandosi a casa di don Sergio, soddisfatto di quanto realizzato e pronto a mostrarlo a tutti coloro che vorranno vederlo. “Ci lavoro con Ernesto da settembre – spiega don Sergio – Lui si è occupato della parte elettrica e di realizzare la casetta di legno che ospita il paesaggio. Io ho collocato le statue e le casette. Le ho realizzate io, con legno e colori. Una di quelle che c’è nel Presepe riproduce la casa di mia nonna a Corio. Ci sono molto affezionato, ho bellissimi ricordi. Apro la mia casa a chiunque vorrà visitare il Presepe realizzato da me e da Ernesto Arbezzano”.

Leggi anche:  Tutti i residenti alla cena dell'amicizia

Don Sergio creatore del Presepe nella chiesa di San Mauro

Ma c’è di più. L’ex parroco mathiese, nei giorni scorsi, ha ultimato anche il bellissimo Presepe all’interno della chiesa di San Mauro. Don Sergio ci sta lavorando da mesi insieme a Rosanna, sua collaboratrice. “Con questo sono 24 anni che allestito il Presepe presso la chiesa di San Mauro – aggiunge don Sergio – Le casette che lo caratterizzano sono frutto del mio lavoro e passione per i lavoretti di artigianato. Consiglio a tutti di andarlo a visitare in questi giorni di festa che precedono il Natale”.