Profughi senza insegnanti ai corsi di formazione previsti per l’accoglienza.

Profughi senza insegnanti di italiano

I profughi senza insegnanti per seguire i corsi finiscono con l’essere lasciati a loro stessi. Lo ha denunciato l’osservatorio migranti di Ivrea. Negli ultimi giorni sono state infatti sollevate nuove polemiche sull’accoglienza.

A chiedere le elemosina

Sempre più spesso i migranti sono nelle piazze cittadine del centro storico di Ivrea. Qui si improvvisano parcheggiatori abusivi. In altri casi invece sono stati segnalati nei parcheggi dei supermercati a chiedere le elemosina.

La denuncia dell’osservatorio

Da queste considerazioni, dunque, l’osservatorio migranti di Ivrea ha sollevato il problema. Il centro preposto non riesce ad attivare i corsi come previsto. Il motivo è legato alla difficoltà di trovare insegnanti di italiano.