Riqualificare piazza Umberto I. E’ l’obiettivo dell’Amministrazione comunale di San Francesco al Campo.

Riqualificare piazza Umberto I

Infatti qualche anno fa il comune aveva approvato un progetto che prevedeva la realizzazione di un parco giochi in borgata centro. Così non potendo ottenere l’autorizzazione  da parte del Demanio Militare si è temporaneamente abbandonato questo proposito. Adesso l’assessore Barbara Re ha ripreso il progetto. Obiettivo completare la valorizzazione dell’area di via Torino all’imbocco del parco delle Vaude.

Documento Arpa

Qualche settimana fa l’Amministrazione comunale ha ricevuto un documento in cui si dichiara che le tracce di antimonio nella Vauda non sono dovute a inquinamento da particolare sostanze ma opera di una conformazione naturale. Infatti forti di questa comunicazione si potrebbe riaprire il carteggio con il Demanio Militare per la cessione di una porzione di terreno ai confini con piazza Umberto I. L’area è stata già richiesta in passato ma il Ministero della Difesa ha preferito soprassedere fino a quando le analisi dell’Arpa non fossero concluse.

Leggi anche:  Provvedimenti anti smog ecco i Comuni dove sono attuati

Ipotesi inquinamento

L’ipotesi dell’inquinamento dei terreni del parco delle Vaude era sorta in seguito alla richiesta di cinque anni fa. Presentata al Comune da parte di un privato di installare pannelli fotovoltaici. La società faceva leva su fatto che era stata riscontrata  la presenza di una sostanza inquinante come l’antimonio. Posizionando i materiali non avrebbe compromesso la riserva naturale. Ma gli esiti degli studi dell’Arpa certificano il contrario.