Rocca: «Gtt, non cancellare il bus».

Rocca: «Gtt, non cancellare il bus»

Trasporto Gtt, disperata corsa contro il tempo per ottenere un’eventuale proroga. Afferma il consigliere di maggioranza Francesco Stolfo: “A fine 2017 è giunta una lettera dall’Agenzia Regionale dei Trasporti. Considerati i pochi utenti, s’intende sopprimere l’allungamento di tratta dal 27 gennaio. Si è già provveduto a chiedere un incontro in Regione”.

Il sindaco al lavoro per evitare la cancellazione della corsa

Aggiunge il sindaco Fabrizio Bertetto: “Si sta cercando di fare un ultimo tentativo con l’assessore regionale. Gli uffici ci hanno già dato un riscontro negativo. Non sarà facile convincerli a erogarci ancora il servizio. Si è dovuto insistere per ottenere i sei mesi di sperimentazione. Così ritorneremo al regime precedente con Furno, in cui le corse non coprono tutte le fasce orarie. L’ente regionale ritiene di dover sostenere un esborso notevole per tre utenti al giorno. Fortunatamente continuiamo ad avere le linee scolastiche.

Leggi anche:  Tutto esaurito per la «Fiera del Gusto» di Salassa

Richiesto di incrementare di una fermata il Provibus

I problemi maggiori si presentano nei mesi di luglio e agosto, quando le scuole sono chiuse”. Il Comune intende, per contro, richiedere l’ampliamento della navetta a chiamata. Sostiene Stolfo: “Un mese e mezzo fa abbiamo inviato domanda alla Regione per incrementare il giro del Provibus di una fermata”. Si vorrebbe metterlo a disposizione dei residenti di borgata Fiaula. Il consigliere d’opposizione Alessandro Lajolo va all’attacco. “ Non sono stati in grado di fare le giuste valutazioni. Il bus collega Rocca con la stazione ferroviaria di San Maurizio, non certo con via Fiocchetto. In centro a Torino. Probabilmente il numero di passeggeri è basso perchè non esiste un collegamento diretto con la città”.