San Maurizio ospiterà il Rassemblement nel 2020.

San Maurizio ospiterà il Rassemblement nel 2020

Nel 2020 il Rassemblement si terrà a San Maurizio Canavese. Così come deciso nel viaggio a Saint Maurice en Cotentin al quale hanno partecipato una quindicina di sanmauriziesi. La bella località nell’alta Normandia, è stata teatro dell’edizione 2018 dell’annuale raduno che accomuna i paesi con il nome di San Maurizio.

Il Comune rappresentato dall’assessore Sonia Giugliano

Insieme all’assessore Sonia Giugliano, che ha fatto le veci del sindaco Paolo Biavati, i sanmauriziesi (compresi i personaggi storici Monsù e Madama Testa Quadra) sono partiti giovedì 7 giugno. «Dato il viaggio molto lungo abbiamo effettuato alcune tappe che ci hanno permesso di ammirare alcuni bellissimi luoghi della Normandia. – commenta la Giugliano – Ci sono come sempre stati momenti ufficiali insieme alle 15 delegazioni che hanno partecipato. Tredici dalla Francia, una dalla Svizzera e noi in rappresentanza dell’Italia.

Un nuovo Statuto per  recuperare finanziamenti e sostenere il progetto

Durante la riunione di tutti i sindaci si è parlato della creazione di un nuovo Statuto per la formazione di una associazione sovracomunale che permetta di poter richiedere dei finanziamenti per sostenere i costi del Rassemblement. Serve “svecchiare” questo annuale raduno e cercare di coinvolgere di più i giovani. Noi siamo d’accordo”. All’esposizione dei prodotti tipici del sabato mattina, San Maurizio ha esposto i torcetti sanmauriziesi e le paste di meliga. Il ritorno dei sanmauriziesi è stato lunedì 11 giugno.