Unica donna, ed è pure la presidente! SAN MAURIZIO.

Unica donna, ed è pure la presidente!

Compirà 23 anni il prossimo marzo. Ed è l’unica donna presente nella Commissione Sport e Tempo Libero. Anzi, per l’esattezza, la dirige. Protagonista in questione è Francesca Ravagnan. Lo scorso 2 febbraio è stata eletta presidente della Commissione. Che ha rinnovato la composizione di pari passo con il cambio del Consiglio comunale. “Ho sempre avuto interesse per lo sport e così sono stata indicata e poi eletta presidente della Commissione che si occupa anche di tempo libero. – spiega Francesca – Faccio parte del gruppo San Maurizio Domani che in Consiglio comunale è rappresentato da Roberto Canova.

Ecco da chi è formata la Commissione

La Commissione è formata inoltre dal vice presidente che è Fabrizio Borgo, Stefano Balsamo è segretario. Consiglieri sono Fabrizio Camusso, Emiliano Gerotto, Giovanni Mancuso, Massimo Pozzati, Claudio Splendidi, Franco Vona. Grande “supporter” della Commissione è Antonio Zappalà, ex assessore allo Sport. “La prima riunione che abbiamo fatto è stata per l’insediamento della Commissione e del direttivo. – spiega Francesca Ravagnan – Era presente anche il consigliere di maggioranza Giulia Gobetto. Questo primo incontro è stata occasione per relazionare tutto quanto realizzato dalla Commissione nei passati cinque anni quando a guidarla c’era Giovanni Mancuso. A marzo faremo un’altra riunione dove stileremo un calendario definitivo delle manifestazioni sportive e ricreative per l’anno in corso”.

Leggi anche:  Balangero, allarme maltempo? Ad avvisarvi c'è il "semaforo"

Tanti gli eventi sportivi in programma

Una bozza di programma c’è già. Saranno confermati gli eventi del 2017, come la biciclettata, la Stracittadina e gli eventi sportivi in occasione della patronale di settembre. Tra le idee c’è quella di riorganizzare la Baby Cup, gara di mountain bike rivolta ai bambini. Spostandola, però, in piazza Marconi. E non nell’area antistante la chiesa Vecchia del cimitero dove si è svolta fin dall’inizio. Occorre sapere quali eventi piacciono, quali un po’ di meno e ripartire a qui. Confermando quello che funziona e cercando di migliorare quello che va un po’ meno. Importante – sottolinea la Ravagnan – è creare aggregazione, occasioni di incontro”.

Incentivare lo sport

Promuovere lo sport. In un paese come il nostro dove, secondo me, lo spirito sportivo è andato un po’ perdendosi. Non solo sport, ma anche eventi per il tempo libero che è competenza della nostra Commissione. Sport e cultura vanno di pari passo”, conclude Francesca Ravagnan. Per lei è una sfida. Così giovane è alla guida di una Commissione composta solo da uomini. “Per me è una sfida importante. – aggiunge ancora la Ravagnan – Mi rende orgogliosa e spero di affrontare il tutto al meglio. Per me importante è creare occasioni di sport e tempo libero per tutti, abbracciando tutte le fasce di età. Niente politica in tutto questo. Solo voglia di collaborare per raggiungere lo stesso obiettivo”.