Commenti Recenti

mi è mancato in caro amico. ti ricorderò sempre a cavallo della tua moto “ELETTRICA”. mi mancherai. ciao dal tuo amico francy .

18 novembre alle 01:05

Buongiorno, apprendiamo dunque che né RF né suoi componenti si candideranno alle prossime amministrative eporediesi, come invece è già accaduto nel nostro territorio nelle amministrative di maggio, dove proprio il signor Cervellin era candidato a Orio Canavese per la formazione di estrema destra Forza Nuova del quale è dirigente locale per il Canavese, come si apprende da un virgolettato in un articolo di obiettivonews.it sulle amministrative a Bairo e Orio.

17 novembre alle 15:12

SALVE SONO UN CITTADINO DI BALANGERO .LO SO CHE IL SINDACO E I SUOI COLLABORATORI SONO IMPEGNATI X TANTI PROBLEMI CHE CI SONO A BALANGERO .VORREI SOLO DIRE CON GENTILEZZA SE SI PUÒ FARE INTERVENTI IN CORSO BORLA BALANGERO .CORSO VELOCE PER AUTO MOTO CAMION ECC ECCC NON CÈ UN MARCIAPIEDE NE SEGNALETICHE PER PEDONI E RAGAZZI CHE VANNO A SCUOLA ..NON ASPETTIAMO CHE SUCCEDA QUALCOSA GRAZIE

16 novembre alle 23:05

Sarebbe sufficiente leggere il nostro comunicato per capire l’intento dell’azione da noi svolta. Abbiamo denunciato platealmente le politiche dell’azienda e, soprattutto, il mondialismo ed il turbocapitalismo che attanaglia i lavoratori con contratti di sfruttamento. Sullo stesso piano abbiamo posto i sindacati, troppo spesso muti di fronte a queste vergogne. I nostri “striscioni urlanti” sono il nostro mezzo di battaglia per aprire gli occhi a quante più persone possibili. Fosse per noi, le politiche antiliberiste sarebbero all’ordine del giorno, ma purtroppo al momento non siamo noi a guidare questa nazione. L’accusa di voler “strumentalizzare” il malessere è parecchio scarna, non essendo noi un partito politico. Il nostro messaggio vuole svegliare le coscenze all’autodeterminazione dei lavoratori.

16 novembre alle 19:26

E’ possibile che questo balordo venga condannato a soli 9 mesi e non faccia un solo giorno di carcere?

16 novembre alle 12:29

Proviamo a fare due calcoli?! Il costo della “operazione antidroga”….tra carabinieri impegnati, i magistrati, giudici ecc…. Per cosa?! 20 grammi?? Il valore economico di 200 euro….
Forse sarebbe meglio impegnare le forze dell’ordine nei veri servizi alla comunità….non alla perdita di tempo e finanze pubbliche!
Non tiro neanche fuori il discorso della lotta alle droghe…. perché ormai è appurato che è solo deleteria…per tutti!!!
PS. Chi lo ripaga il grinder Al ragazzo? Non era da sequestrare quello…poteva essere un regalo a cui è affezionato….

15 novembre alle 22:01

Di precariato, di lavoratori interinali, e proprio in Comdata, ho scritto più volte su varieventuali (http://www.rossetorri.it/call-center-vite-spezzate-dai-flussi-telefonici/). Non serviva Report … basta vivere la realtà della città con una via Jervis ieri eccellenza per lavoro e conoscenza oggi sede infita di lavoro precario in call center. Non servono striscioni urlanti, servono politiche antiliberiste. Auspico che i lavoratori non si facciano strumentalizzare da chi cavalca il loro malessere senza proporre nulla. Auspico che invece sempre più lavoratori diventino artefici del loro riscatto, organizzandosi e pretendendo dalle organizzazioni sindacali una difesa senza compromessi dei diritti, anche quelli ormai cancellati da sciagurate leggi (Jobs Act) che hanno istituzionalizzato il precariato.

15 novembre alle 14:22

Gentilissimi,
non mi soffermo a fare appunti sulla grammatica approssimativa con cui è stato scritto il testo, ma ci terrei a farvi notare alcuni particolari.
Prima di tutto, se ci si affida a reporter improvvisati che inviano foto senza sapere cosa sia in realtà accaduto, occorrerebbe perlomeno verificare gli eventi. Un articolo come questo serve solo ad attirare like e condivisioni sulla pagina, ma non dà una reale notizia. Non fossero bit, sarebbe solamente carta straccia.
La macchina non proveniva dal centro del paese e non andava a velocità eccessiva. Si tratta di una mancata precedenza a causa della quale il veicolo che si vede in fotografia è stato colpito sulla fiancata e fatto capottare.
Visto che «Il Canavese» vuole incentivare le segnalazioni di pseudonotizie da parte dei privati, vi aggiungo che i coinvolti nell’incidente stanno bene, hanno firmato di comune accordo un modulo cid e la macchina che vedete nella foto è da rottamare.
Cordiali saluti.

15 novembre alle 08:40

Disponibile subito

12 novembre alle 22:55
Da Luciano Morelli su Aeg compra prima fabbrica Olivetti

Una buona notizia che riempie il cuore di speranza per Ivrea, il Canavese, ma anche per tutto il mondo industriale. La ICO di Camillo, e poi di Adriano Olivetti è un simbolo di Fabbrica di bene, dove disponibilità, servizio alla persona, innovazione, internazionalità sono i tratti che riaffiorano dai ricordi. Una Fabbrica “Speciale” dai valori umani , un esempio da consegnare alle future generazioni per un mondo più umano, più bello. Spero che l’anima Olivettiana rimanga in questo edificio e che Ivrea con tutto il Canavese capisca e conservi questo patrimonio culturale di valore inestimabile.

12 novembre alle 19:27
Da Aldo Maurizio Pertone su Penny Market cerca personale a Caselle

Sono auto munito è disponibile immediatamente.Diploma di Maturità

12 novembre alle 12:31
Da Aldo Maurizio Pertone su Penny Market cerca personale a Caselle

Sono disponibile immediatamente.Auto munito

12 novembre alle 12:31

Che dire,la tristezza mi assale l’angoscia mi soffoca.La mia vita in politica lo dedicata agli altri,la casa di riposo di lanzo era un PUNTO di riferimento forte per le persone che non avevano più lunghe aspettative di vita,quando io lo governata immaginavo che quel giorno poteva essere di tutti,ho speso le mie risorse in un domani che ci credevo vedevo la struttura come ricchezza sociale,da difendere e migliorare a tutti i costi.COSA CHE HO FATTO ,oggi leggere che la casa di riposo chiude per me è una mazzata di vita.Non voglio polemizzare, lascio a voi la mia amarezza e quella di tante persone invisibili,nella speranza che questa fiaccola di luce non si spenga.MARIO PALLARIA EX ASSESSORE DELLA CITTÀ DI LANZO TORINESE

9 novembre alle 18:42

Anno 1974: appena conclusi gli studi, ricevetti un telegramma da Ivrea che mi invitava ad un colloquio. “Sogno o son desto?” Ho trascorso 2 anni indimenticabili. Sembrava normale… essere a livelli d’eccellenza mondiale. Grazie di tutto!

8 novembre alle 15:09

Disponibilità immediata

8 novembre alle 10:54
Da Sergio Cagliani su Olivetti ritrovo nazionale a Ivrea

Grazie Olivetti, con te ho lavorato 35 anni (cioè tutta la mia vita lavorativa..e perciò sono sia spilla che medaglia d’oro) e con te ho potuto realizzare tutto ciò che un uomo può desiderare:…pur essendo monoreddito, ho potuto farmi una famiglia . Sono riuscito , con ovvie fatiche, a costruirmi una piccola casa e a dare ai figli (tre) un futuro attraverso lo studio! Grazie!

7 novembre alle 14:32

Disponibile

6 novembre alle 23:59

Disponibile, immediatamente.

6 novembre alle 14:32

A mio parere e una strada che ti invita ad andare piu forte però v se si usasse un po il cervello e andate un po piu piano forsequalche incidente si potrebbe evitare

3 novembre alle 19:49

finalmente faranno qualcosa per evitare altre tragedie simili ,purtroppo non restituirà i ragazzi alle famiglie .

3 novembre alle 12:56

Brave ragazze . Grazie mille per il vostro lavoro.

2 novembre alle 22:58