Alla guida ubriaco nei guai un uomo di Forno Canavese, controllato in piena notte dai Carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea.

Alla guida ubriaco

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ivrea hanno deferito in stato di libertà alla Procura di Ivrea un 43enne di Forno Canavese, beccato alla guida ubriaco. L’uomo è stato, infatti, controllato in piena notte a Salassa mentre era al volante della propria autovettura. Sottoposto ad accertamento con etilometro, ha quindi evidenziato un tasso alcolemico due volte e mezzo superiore al limite consentito.

Patente ritirata e denuncia

La sua patente di guida è stata ritirata. Per l’uomo fermato dai militari dell’Arma di Ivrea, mentre era alla guida ubriaco è scattata una denuncia a piede libero per guida in stato di ebbrezza. La guida in stato di ebbrezza è un reato previsto dall’ordinamento giuridico italiano agli articoli 186 e 187 del Codice della strada. Ed è di competenza del Tribunale monocratico.

Più controlli

I carabinieri della Compagnia di Ivrea dall’inizio dell’anno hanno ritirato 152 patenti per guida in stato di ebbrezza. Il caso dell uomo di Forno alla guida ubriaco non rappresenta, quindi, un caso isolato. Inoltre, i militari dell’Arma hanno ritirato altre 18 patenti per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. I militi intensificheranno i controlli con l’utilizzo dell’etilometro nei giorni delle Festività natalizie, per garantire maggiore sicurezza sulle strade del Canavese.