Alle 17.30 di oggi, sabato 22 luglio, Associazioni e cittadini manifesteranno contro lo scempio compiuto sul lungo Dora

“Un atto vandalico è stato attuato contro un luogo simbolo della memoria resistenziale eporediese. Si tratta del palo sul lungo Dora e prossimo al ponte della ferrovia, quel ponte che fu fatto saltare in aria dai partigiani della brigata GL guidata da Alimiro, che nella notte del 23 dicembre 1944, insieme al compagno D’Artagnan, posizionò le cariche di esplosivo che fecero crollare il ponte, salvando la città dal bombardamento degli Alleati”. Si apre così il comunicato dell’Anpi Ivrea e Canavese contro quanto è successo sul Lungo Dora ad Ivrea. Il ricordo di quell’episodio è stato preso di mira da mano ignote, che hanno cercato di cancellare tale ricordo, ponendo un cartello firmato “Decima Mas”. Il fatto è stato comunque segnalato alle Forze dell’Ordine, mentre il Comune ha già fatto sapere che provvederà in breve a ripristinare il simbolo. Intanto, Anpi ha invitato Associazioni e cittadini ad una manifestazione di condanna, che si terrà oggi, sabato 22 luglio, alle ore 17.30 sempre sul Lungo Dora ad Ivrea.