Bimbo colpito da ictus, gli è stato applicato uno “stent” grazie a un intervento di chirurgia mini invasiva.

Bimbo colpito da ictus

E’ stato il primo intervento di questo genere eseguito su un paziente pediatrico. Il piccolo F. di 6 anni era stato ricoverato lo scorso aprile all’ospedale di Novara per una emiparesi sinistra. Qui gli esami avevano rilevato una ischemia dell’emisfero cerebrale di destra, la causa probabilmente era stata un’infezione.

Il trasferimento a Torino

Immediato il trasferimento al Regina Margherita di Torino dove i medici gli hanno somministrato delle terapie che hanno permesso di stabilizzare le sue condizioni.

F. però continuava ad essere grave e ulteriori esami hanno accertato come il problema ischemico non fosse risolto. Di qui la decisione di intervenire chirurgicamente.

L’operazione

Una equipe di medici e specialisti del Regina Margherita e delle Molinette hanno sottoposto il piccolo ad un intervento mini invasivo e, partendo dall’arteria femorale, gli  è stato inserito uno “stent” cardiaco in un’arteria cerebrale.

Leggi anche:  Auto in fiamme a Caselle questa mattina

L’intervento è perfettamente riuscito e le condizioni di F. sono in via di miglioramento.