Disastro ferroviario a Caluso le dichiarazioni dell’avvocato che difende il camionista.

Disastro ferroviario

Sull’incidente  a Caluso le dichiarazioni dell’avvocato Morelli del Foro di Ivrea che difende il camionista lituano  Darius Zujis, 39 anni. Oggi, giovedì 24 maggio, intervistato dopo essere uscito dalla Procura di Ivrea. L’autista del tir è stato indagato per disastro ferroviario. Ma la Procura sta compiendo accertamenti anche sulle comunicazioni tra  Trenitalia e i gestori del trasporto eccezionale.

La dinamica

Secondo le prime ricostruzioni dell’incidente il  tir con targa lituana e diretto verso Caluso, ha attraversato il passaggio a livello all’altezza di Arè. E le sbarre si sono abbassateo prima del transito del convoglio. Secondo fonti di Trenitalia i dispositivi luminosi e le sbarre del passaggio a livello erano regolarmente attive.

Un morto e molti feriti

Il macchinista a bordo del treno regionale 10027 è deceduto. Vittima anche l’operaio che era sul mezzo di scorta. Sarebbero in tutto 4 i feriti gravi su un totale di circa 15 persone che sono rimaste coinvolte nel gravissimo incidente ferroviario. Quest’ultime in codice verde sono state tutte dimesse. I passeggeri a bordo erano circa 30.