Donna soffoca fratello nel sonno. La vittima è  Mauro Mattioda, geometra, separato , con un figlio. E’ accaduto questa  notte, tra venerdì e sabato 11 novembre a Castellamonte.

Donna soffoca fratello nel sonno

Delitto  in Canavese. La tragedia è  accaduta intorno alle 8  di oggi  sabato 11 novembre.   Infatti i carabinieri della Compagnia di Ivrea  sono intervenuti  a frazione Spineto. La tragedia in una abitazione di  Castellamonte. Secondo la prima ricostruzione una donna di 64 anni, vedova,  avrebbe soffocato  nel sonno  il fratello  sessantenne.  Accertamenti sono in corso  sotto la  direzione della Procura di Ivrea.

La donna è stata portata nella caserma dei carabinieri di Castellamonte per essere ascoltata.

Spineto

Il fatto è avvenuto in una villetta in frazione Spineto, in località Belvedere, a Castellamonte. Il fatto sarebbe avvenuto stanotte attorno alle 4 ma l’allarme è scattato solamente questa mattina alle 7.30. Sarà comunque il medico legale a stabilire con precisione l’ora del decesso.
La sorella della vittima avrebbe mandato un messaggio ad un’amica e proprio lei avrebbe dato l’allarme al 112.

Leggi anche:  Eternit abbandonato nelle campagne canavesane

AGGIORNAMENTO ORE 17.20

A quanto si apprende la donna, insegnante di inglese al l’Istituto XXV aprile di Cuorgnè da due anni soffrirebbe di una grave forma depressiva a causa della morte del marito.

La donna comunque si trova ancora in caserma per essere ascoltata dai carabinieri di Castellamonte.

 

AGGIORNAMENTO ORE 18,10

 

Cristina Mattioda è stata dichiarata  in arresto dai carabinieri  della compagnia di Ivrea e si trova attualmente presso  la Stazione   carabinieri di Castellamonte. Viene interrogata dal  pubblico ministero  dottoressa La Monaca della procura di Ivrea.

I video