Guida a 13 anni ma i vigili lo fermano, si tratta di un ragazzino rom.

Guida a 13 anni

Un bambino alla guida di una Fiat Punto e, accanto a lui, un altro ragazzino. Una scena che ha fatto subito scattare l’allarme in corso Garibaldi, a Venaria, dopo che la Punto non ha rispettato l’alt dei vigili urbani in servizio sul territorio. Dopo un breve inseguimento gli occupanti dell’auto sono scappati a piedi, cercando di far perdere le proprie tracce. Per quello che è risultato essere il conducente, però, non c’è stato scampo. Gli agenti agli ordini del comandante Luca Vivalda lo hanno intercettato nei pressi dello stesso corso Garibaldi.

“Imparavo a guidare”

Si è giustificato così, il ragazzino di 13 anni di etnia rom bosniaca e residente a Torino, che al momento dei controlli era sprovvisto di documenti. Gli agenti hanno immediatamente avvertito il Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Ivrea e del Tribunale dei Minori torinese. Dopo gli accertamenti di rito il ragazzino è stato affidato alle cure dello zio materno.

Indagini su un incidente

Gli agenti della Municipale della Reale hanno avviato una serie di approfondimenti su un incidente stradale che i due potrebbero aver causato prima di essere intercettati dai vigili. Altri accertamenti, invece, sono in corso sul veicolo. La Fiat Punto è risultata intestata ad una persona fisica residente nella provincia di Vercelli. La vettura, comunque, è risultata essere posta sotto sequestro amministrativo.