Incidente mortale poco dopo le 12 di sabato lungo la strada provinciale che collega la collina a Chivasso.

Incidente mortale

Erano da poco passate le 12 quando l’automobilista che si trovava alla guida di una Fiat Punto verde ha perso il controllo del veicolo. L’auto ha sbandato finendo prima contro il muro di un’abitazione e poi nella scarpata della roggia. L’incidente è avvenuto a Castagneto Po. Le telecamere di un’abitazione poco distante ha ripreso tutto l’incidente.

I soccorsi

A bordo dell’auto si trovavano due giovani. La ragazza che si trovava in auto come passeggera è in condizioni gravissime. Il ragazzo, invece, è morto sul colpo. Sul posto oltre al personale del 118 sono intervenuti anche i carabinieri del radiomobile di Chivasso e quelli della stazione di Cavagnolo.

L’automobilista morto sul colpo

Alla guida della vettura si trovava Daniele Giancola, domiciliato a San Sebastiano da Po. Si trovava in Collina perché stava svolgendo il servizio civile per il “Comitato Beni Confiscati di Libera Piemonte”. Daniele era un giovane molto legato al volontariato, era infatti tra coloro che lavoravano anche nella comunità di accoglienza per richiedenti asilo ad Aramengo, Casa Asilo e faceva parte del Gec Suchende.

Leggi anche:  Ragazzina truffa anziana, spariti soldi per l'intervento chirurgico

La ragazza è gravissima

Sono gravi, invece, le condizioni del passeggero che dopo aver ricevuto le prime cure sul posto è stata trasportata in elisoccorso al Cto di Torino. Qui i medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Si tratta di Fabiola Petronillo, residente a Gassino Torinese, per tutti semplicemente “Faba”.  La ragazza collabora con Acmos, anche lei, come Daniele, era molto legata al mondo del volontariato. Fabiola è la responsabile del progetto Salvagente ed è membro dell’Ufficio Stampa e del Gec lo Squartatore.