Incidente Rivarolo. Schianto fatale per due giovani a bordo di un’utilitaria uscita di strada dopo la curva maledetta.

Incidente Rivarolo: quella curva maledetta

Dopo la curva maledetta tra Ozegna e Rivarolo domenica pomeriggio, 29 ottobre, hanno trovato la morte Raffaele Mazzamati, 35 anni, di Feletto, e Debora Biscuola, 18 anni di Castellamonte, studentessa dell’istituto Ubertini di Caluso. Un terzo occupante, Fabio G. 23 anni di Ozegna, è stato trasportato d’urgenza con l’elisoccorso a Torino.

I primi soccorsi sul posto

Sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Rivarolo, i carabinieri e il 118. Ma per due dei tre amici coinvolti nello schianto non c’è stato nulla da fare: sono morti sul colpo. Raffele Mazzamati era molto conosciuto per il suo impegno sportivo: era nella nazionale di Calciobalilla. Anche la studentessa Debora Biscuola aveva tanti amici. “Avevamo appena festeggiato i coscritti del 1999”, hanno ricordato con le lacrime agli occhi i suoi coetanei di Castellamonte.

La dinamica dell’incidente

Lo schianto fatale è avvenuto poco dopo le 15 sulla provinciale, dopo la cosiddetta curva maledetta, già in passato teatro di gravi incidenti in alcuni casi mortali. In base ai primi accertamenti eseguiti dai militari dell’Arma. l’utilitaria su cui viaggiavano i tre, una Fiat Punto, è uscita di strada finendo, ruote all’aria, dentro il canalone al di là della carreggiata.