Incidente sul lavoro a Rondissone identificata la vittima a raccontare cosa sia successo i colleghi de La Nuova Periferia.

Incidente sul lavoro

E’ stata identificata la vittima dell’incidente mortale avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 9 maggio, alla cava ILC di Rondissone, che si trova in strada Mandria. Si tratta di un uomo, sessantenne di Feletto, Carmine Surace. Sul posto sono presenti i Carabinieri, che si stanno occupando di effettuare i rilievi per ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Grande lo schock.

I fatti

Le forze dell’ordine stanno  cercando di capire, quindi,  quello che effettivamente è capitato e quali siano state le cause che hanno provocato la tragedia. Si tratterebbe di un infortunio mortale. Non è ancora chiaro, ma l’uomo potrebbe essere stato schiacciato da una pala meccanica. Almeno questa sembrerebbe essere una delle ipotesi prese in considerazione.

I soccorsi

Sul posto è giunto il medico legale, che si è occupato, dunque,  di effettuare le procedure di rito necessarie per permettere, lo spostamento del cadavere. Sul luogo della tragedia, quindi, sono arrivati parecchi colleghi di lavoro della vittima, avvisati di quanto era capitato. Una tragedia, dunque, che ha letteralmente scioccato tutto l’ambiente e scosso molte persone. Nelle prossime ore, dunque, saranno certamente più chiare le dinamiche che hanno causato il terribile incidente,  e la morte dell’uomo. Una normale giornata di lavoro, quindi, purtroppo, si è conclusa con una terribile  tragedia con la perdita di una vita umana.