Inseguimento a Torino, un’Audi fugge al controllo degli agenti di polizia, due ore e mezza di inseguimenti e tre agenti contusi.

Inseguimento a Torino

È successo venerdì notte a Torino. Una pattuglia della Squadra Mobile impiegata in controlli di routine nota un’Audi A6 SW di colore nero, con due persone a bordo circolare in modo sospetto tra le vie del quartiere S. Paolo. Sono le ore 2 circa.

La fuga

Quando gli agenti si avvicinano all’auto il conducente subito si allontana, mentre gli uomini in divisa iniziano l’inseguimento dei sospettati.

Inizia così la fuga con inseguimento degno di un film holliwoodiano. In Via Monginevro l’Audi ha speronato una volante ferendo così uno degli agenti a bordo con contusioni giudicate guaribili in 10 giorni. Diramato l’allarme su tutto il territorio, l’auto è stata notata intorno alle 4.30 da una volante in corso Maroncelli, mentre si allontanava verso corso Unità d’Italia. Di nuovo il malvivente alla guida ha tentato la fuga non appena gli agenti hanno tentato di fermarlo. Dopo un altro inseguimento a folle velocità  con due volanti, dopo averne speronata una e dopo una pericolosissima inversione a U l’Audi è andata a sbattere prima contro l’altra volante e poi contro un palo dell’illuminazione pubblica.

L’arresto

Neanche a questo punto i due malviventi si sono dati per vinti, accennando ad una fuga a piedi. Gli agenti della Polizia di Stato li hanno finalmente raggiunti e arrestati non senza che questi opponessero nuovamente resistenza.
A finire nei guai per furto aggravato, danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni sono: Ionut Oancea, 30 anni, e Gheorghe Stoica, 35 anni, entrambi residenti a Moncalieri (TO). Il primo, inoltre, è risultato destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, condannato a 1 anno di reclusione per ricettazione, oltre che di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Cuneo.

Leggi anche:  Molesta la vicina e si masturba davanti a lei poi la minaccia di morte. Arrestato

Il frutto di una spaccata a bordo dell’auto

Sull’auto sono stati ritrovati numerosi capi d’abbigliamento griffati per un valore di oltre 22000 €, provento di un furto andato in scena quella stessa notte ai danni di un negozio di abbigliamento di Druento.

Anche l’Audi A6 usata per il furto e la successiva fuga era stata rubata il giorno precedente da una carrozzeria di San Benigno Canavese, insieme a un’Audi Q3 ed un Alfa Romeo 156.

Tre agenti contusi

Tre agenti della Polizia di Stato, hanno dovuto ricorrere alle cure mediche ospedaliere con prognosi comprese fra i tre e i dieci giorni.

Video