Ivrea saluta d’Artagnan, figura importante molto amato dalla Città e dagli eporediesi.

Ivrea saluta d’Artagnan

E’ mancato martedì mattina Amos Messori, il partigiano “d’Artagnan”, l’uomo che assieme ad “Alimiro” compì l’eroica Impresa del Ponte, salvando quindi Ivrea dai bombardamenti.
Si trovava a Torino per festeggiare il periodo natalizio assieme alle figlie, Paola e Daniela.

Un combattente per la libertà

Messori è stato infatti una figura importante per il nostro territorio, una combattente per la libertà, era un uomo schivo, dedito alla famiglia. Ebbe il destino, meritato, di rappresentare di fronte alla città i valori più alti della Resistenza. Un personaggio molto amato dagli eporediesi.

Il saluto dell’ANPI

“Tutti noi siamo orgogliosi di averlo conosciuto, – scrive l’ANPI – di aver ascoltato le sue parole, i ricordi della guerra e delle sue attività successive, di passeggiare con lui, partecipare insieme alle commemorazioni di cui è costellata la memoria della lotta per la libertà su ogni strada del Canavese”.

Leggi anche:  Provenzano messaggi cordoglio per la scomparsa del dottore

Nel dare notizia della scomparsa del “partigiano d’Artagnan” l’Anpi scrive: “L’ANPI di Ivrea e Basso Canavese con il Direttivo e i Soci, assieme alla FIAP, di cui era membro del Comitato di Presidenza, gli rivolge un grande saluto, assicurando che il suo nome nome e il suo esempio saranno sempre nel nostro cuore”.