L’idea dell’Amministrazione comunale di Leini era di realizzare così nuovi parcheggi e garantire fluidità al traffico

E’ arrivato il “no” dei Consigli pastorale ed economico della parrocchia Santi Pietro e Paolo a utilizzare il sagrato della chiesa di Leini (o meglio, una parte dello spazio cintato da catene e panettoni) per creare una rotonda. «L’idea – aveva spiegato il primo cittadino Gabriella Leone – era di creare il doppio senso di marcia dei veicoli in modo da permettere agli automobilisti provenienti da via Roma di potervi rientrare. Contestualmente avremmo provveduto alla chiusura del passaggio verso via San Francesco al Campo. In questo modo avremmo potuto aumentare il numero di parcheggi in quell’area e garantire una migliore fluidità del traffico. Alla luce della risposta della parrocchia e all’impossibilità di utilizzare quello spazio, valuteremo come procedere. Di sicuro la parte pubblica di piazza Don Ferrero sarà riqualificata». La proposta non è piaciuta soprattutto per una questione di «sicurezza».