Il consiglio comunale, nonostante l’intervento di alcuni residenti della frazione, continua per la propria strada. Sì della proposta di delibera e ci si rivolgerà anche al Tar

Arriva il sì della maggioranza, nonché di Pittalis e di Riva (opposizione) alla proposta di delibera per chiedere alla Regione Piemonte di abolire la legge istitutiva di Mappano comune. Inoltre, ci si rivolgerà anche al Tar per avere un’ulteriore risposta. Gli amministratori di Leini vanno avanti per la loro strada sulla questione riguardante Mappano Comune e il buco di bilancio che si verrebbe a creare con la costituzione del nuovo ente. Nonostante le proposte dei cinque neo candidati a sindaco mappanesi e le proteste di una cinquantina di manifestanti, usciti dalla sala al grido di “Vergogna, vergogna”, l’iter prosegue.