Pastori uccisi a bastonate nelle campagne di Chivasso sono stati fermati quattro uomini residenti in Canavese.

Pastori uccisi a bastonate nelle campagne

Per i pastori uccisi a bastonate nelle campagne di Chivasso ci sono 4 fermi. I due uomini erano stati trovati ormai cadavere la scorsa settimana. I carabinieri di Chivasso sono risaliti ai presunti autori della spedizione punitiva finita nel sangue. Si tratta di Daniele, Piero e Romano Bergero, oltre a Alex Bianciotto.

Il movente del sanguinoso delitto

I pastori assassinati secondo la ricostruzione degli inquirenti avrebbero malmenato il giorno prima uno dei fratelli Bergero mentre era a Foglizzo. Quindi i Bergero avrebbero atteso i due pastori nella notte tra lunedì e martedì. Li avrebbero assaliti e presi a bastonate.

I quattro fermati per l’omicidio

I quattro uomini fermati per l’omicidio sono residenti in Canavese, tra Mercenasco, Foglizzo, Oglianico e Front. I fratelli Bergero sono degli allevatori. I pastori uccisi invece avevano uno 28 e l’altro 38 anni. La lite sarebbe maturata per questioni legate, dunque, all’occupazione dei pascoli in Canavese.