Vetri rotti, auto danneggiate,  dispetti e insulti, Questo il “repertorio” messo in atto negli ultimi due mesi da Francesco G., 40 anni, a Balangero,nei confronti dei vicini.

Vetri rotti, auto danneggiate,  dispetti e insulti, Questo il “repertorio” messo in atto negli ultimi due mesi da Francesco G., 40 anni, a Balangero,nei confronti dei vicini. Nei giorni scorsi però è stato colto in flagranza di reato, sorpreso in via Banna dai carabinieri di Mathi a colpire le finestre dei vicini con una mazza. L’uomo, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine,  è stato ammanettato    e dopo due notti di carcere è  tornato libero anche se è stato colpito, nuovamente,  dal provvedimento di non  entrare nel territorio di Balangero. Adesso è ospite di  parenti in attesa del processo.