Processo Rimborsopoli, in primo grado c’erano state dieci condanne.

Processo Rimborsopoli

Il procuratore generale Giancarlo Avenati Bassi ha chiesto 23 condanne ieri per il processo in appello di “Rimborsopoli”.
La pena più alta è stata richiesta per Michele Giovine (4 anni e 4 mesi); per i neo parlamentari leghisti Paolo Tiramani, Riccardo Molinari e per l’ex Gorvernatore Roberto Cota (assolti in primo grado) è stato chiesto 2 anni e 4 mesi; chiesti 2 anni e 10 mesi per Augusta Montaruli di Fratelli d’Italia (in primo grado era stata condannata a 4 mesi).
Per il processo sulle spese pazze in Regione Piemonte nel periodo compreso tra il 2010 e il 2014, c’erano state dieci condanne e quindici assoluzioni.