Ruba energia elettrica per 4mila euro e viene condannato a sei mesi.

Ruba energia elettrica

A Ivrea ruba energia elettrica per 4mila euro e finisce  a processo. E’ stato condannato a sei mesi di reclusione ed al pagamento di 300 euro di multa. La sentenza è stata pronunciata la scorsa settimana dal giudice del Tribunale di Ivrea dopo 4 anni dalla denuncia.

I fatti nel 2014

L’episodio risale al marzo 2014 e a raccontarlo in aula è stato l’addetto Enel Ivrea. Il tecnico aveva effettuato il controllo su una fornitura che però doveva essere cessata nel 2011. Il contatore invece era stato manomesso ed era in funzione da 3 anni, per un consumo di circa 4000 euro.

I testimoni in aula

Il figlio dell’imputato ed un vicino di casa, sentiti come testimoni, hanno raccontato che l’uomo non viveva più in quella casa. Anche l’imputato, che ha reso spontanee dichiarazioni, ha confermato di non sapere nulla del contatore e dell’allacciamento abusivo. L’uomo è stato condannato.