RIVAROSSA – Due residenti sono stati pizzicati dai carabinieri della stazione di Leinì mentre stavano asportando della ghiaia e sabbia dalle sponde e dal letto del torrente Malone. Entrambi sono stati denunciati per furto.

RIVAROSSA – Due residenti sono stati pizzicati dai carabinieri della stazione di Leinì mentre stavano asportando della ghiaia e sabbia dalle sponde e dal letto del torrente Malone. Entrambi sono stati denunciati per furto. I militi stanno indagando a quale scopo dovesse essere destinato il materiale che i due stavano illecitamente prelevando dall’alveo del corso d’acqua. Entrambi residenti a Rivarossa, di 67 e 37 anni, avevano raggiunto la riva a bordo di un escavatore e di un camion. Iniziate le operazioni di scavo, in assenza di alcuna autorizzazione e a dispregio della demanialità dell’area, sono stati fermati dall’intervento dei carabinieri che, dopo aver chiesto le generalità, hanno accertato che il prelievo di ghiaia e di sabbia era effettuato in maniera furtiva e senza alcun permesso rilasciato dalle autorità di bacino.