Un altro gatto ferito a fucilate.

Ancora violenza contro animali

Un altro gatto ferito a fucilate. E’ caccia all’incivile che spara con armi ad aria compressa sui gatti. L’ultimo episodio si è verificato a Pertusio. La segnalazione arriva direttamente dai social network, dove si invita i canavesani a fare massima attenzione. La vittima dello sciagurato e inqualificabile gesto è “Grigetto”, un dolce e simpatico felino di proprietà di una residente della zona. Lo sfortunato animale è stato portato immediatamente in ambulatorio veterinario e visitato. Il pallino esploso, molto probabilmente, da una carabina ad aria compressa è stato estratto. Grazie alle tempestive cure della preparata e brava veterinaria il micio se la caverà.

Ennesimo episodio in Canavese

Un altro gatto ferito. Non è la prima volta succede in Canavese. A settembre, infatti, i volontari de “I gatti delle Vibrisse Onlus” di Rivarolo Canavese avevano soccorso “Tiger”. Si trattava di un micio gravemente ferito a Salto, frazione di Cuorgnè, con un colpo di carabina sul muso. Un atto crudele. L’animale purtroppo, nonostante gli interventi chirurgici e le cure del veterinario, era morto pochi giorni dopo. E’ stata invece fortunatamente salvata, solo qualche settimana fa, la gatta ferita con un colpo di pistola ad aria compressa a Cuorgnè, in frazione Ronchi.

Leggi anche:  Giovane picchiato c'è l'indagine

Tagga l’incivile

Tutti gli episodi sono stati, quindi, segnalati alle forze dell’ordine. Sulla vicenda aveva preso posizione anche il sindaco di Cuorgnè, Giuseppe Pezzetto, stigmatizzando in modo molto duro l’accaduto con un post su Facebook. “Apprendo dagli organi di informazione che hanno giocato al tiro al bersaglio con un altro gatto. Ora partendo dal presupposto che la madre dei cretini è sempre incinta, chiedo a chiunque avesse delle informazioni utili per individuare questo o questi idioti, di informare la polizia municipale o in alternativa inviarmi anche in modo anonimo delle informazioni a giuseppe@pezzetto.it senza timore. Farete un gesto utile ai gatti e alla nostra comunità”.