Cena di solidarietà alla Casa Riposo Umberto I di Cuorgnè dove fervono i preparativi per “Sorridi in compagnia”.

Cena di solidarietà all’Ipab

Il mese di dicembre 2017 si apre all’insegna del coinvolgimento e dell’allegria alla storica Casa di Riposo Umberto I di Cuorgné. Tra i numerosi eventi da non perdere c’è, infatti, “Sorridi in compagnia”. Si tratta della seconda edizione della Cena di Solidarietà dell’Ente. Appuntamento sabato 2 dicembre alle 20.30 alla ex Chiesa della Trinità di via Milite Ignoto a Cuorgnè. “Quest’anno soprattutto abbiamo l’onore ed il privilegio di essere ospitati presso i locali dell’ex Chiesa della Trinità di Cuorgné, . Un sincero ringraziamento all’attenzione e disponibilità a noi rivolta da parte dell’amministrazione comunale tutta” spiega il direttore dell’Ipab cuorgnatese, dottor Raffaele Brasile”

Bilancio annuale

La cena di solidarietà sarà quindi occasione di riassumere le iniziative più importanti e coinvolgenti svolte durante l’anno. Per esempio l‘inedita attività di pet-therapy. Si enunceranno anche le idee guida del 2018, considerando anche l’imminente entrata in vigore della nuova normativa di riordino delle Ipab di cui l’Umberto I fa parte. Il momento conviviale sarà soprattutto impreziosito dalla presentazione del nuovo logo della Casa. “Infine, verrà mostrato in anteprima al pubblico l’Angelo dell’Umberto I del Natale 2017. Si tratta infatti di un originale ed intramontabile oggetto d’arte creato da ospiti ed operatori, divenuto negli anni oggetto di collezione” aggiunge Brasile.

Leggi anche:  Andrea Provana presidente nuovo per il gruppo

Natale speciale

Tutto pronto per La cena di solidarietà Sorridi in compagnia, ma non solo. Sono molti, infatti, gli eventi previsti per festeggiare degnamente il tempo della natività alla Casa di riposo Umberto I di Cuorgnè. Da segnare subito sul calendario il 9 dicembre la festa pre-natalizia alle 15,30 circa con gli Alpini di Cuorgnè e il coro dei Murfey (Rinfresco offerto dagli Alpini) e il tradizionale mercatino di Natale che sarà aperto dal 9 al 23 dicembre, con tanti manufatti prodotti dagli ospiti della casa di riposo con l’aiuto degli operatori.