Festa San Giuseppe la tradizione del Rione Trusignè ha colto nel segno.

Festa San Giuseppe la tradizione del Rione Trusignè

Bilancio di tutto rispetto anche nel 2018. In piazza Cibrario a Valperga si è svolta la festa di San Giuseppe, rivelatatsi di successo grazie a tanto buon cibo, spettacoli teatrali, cabaret e buona musica. Ad organizzare l’evento è stata l’Associazione Trusignè San Giuseppe, associazione no-profit apolitica e laica. E’ nata allo scopo di organizzare eventi aggregativi con la finalità primaria di raccogliere fondi per il mantenimento ed il restauro della storica e antica Chiesa di San Giuseppe.

Gruppo affiatato dalle idee chiare

Tra gli obiettivi dell’associazione incentivare e valorizzare l’incontro e la socializzazione, valorizzare il patrimonio umano, storico, culturale e paesaggistico locale. A guidarla il presidente Mauro Allasia: «Questo gruppo è nato molti anni fa, ben prima di me, ma sono contento di essere entrato a farne parte. Uno dei principiali obiettivi è sicuramente la raccolta di fondi per il mantenimento e il restauro della chiesa. La quale, essendo molto antica, va tenuta viva. Sono nato in questo rione del paese quindi ci tengo particolarmente».

Leggi anche:  Uni3 Leini, chiuso l'Anno accademico

Edizione numero 11 di tutto rispetto

L’undicesima edizione della festa di San Giuseppe si è rivelata ricca dal punto di vista proposte. E non ha deluso le attese. «La popolazione ha sempre risposto bene e con piacere a questo evento. In particolare la corsa podistica della domenica richiama molti tra partecipanti e volontari. Inoltre quest’anno, per cambiare un po’ i momenti conviviali, abbiamo scelto di servire delle merende sinoira nella tipica tradizione piemontese e abbiamo invitato degli ospiti eccezionali come i cabarettisti Marco e Mauro».