Giornata ecologica, un centinaio i volontari che hanno ripulito l’area.

Giornata ecologica

Grande partecipazione alla giornata ecologica di domenica 10 giugno, che ha ufficialmente aperto le celebrazioni dei 640 anni del Ponte del Diavolo e dei 40 dall’istituzione del Parco e del Comitato omonimi.

I numeri della giornata

Grazie al Gruppo Scout Lanzo 1, è stato possibile vivere un’esperienza importante per la collettività ed educativa per tutti. Un po’ di numeri inerenti l’iniziativa: alla giornata hanno preso parte 50 persone; due associazioni, quella del Comitato Ponte del Diavolo e quella degli Scout; sei rastrelli, una pala, una scopa, otto paia di pinze, quattro cestini svuotati, cento guanti, zero bottiglie di plastica per l’acqua, sette sacchi di spazzatura riempiti, e la pensilina, quella all’ingresso del Parco, riportata a nuovo con la rimozione delle scritte; due pavimentazioni, quella all’ingresso e quella di San Rocco, ripulite; cinque gruppi di lavoro per la copertura dell’intera area del Parco, fino alla casetta da un lato e fino a San Giacinto dall’altro; cento torcettini distribuiti per la merenda e un centinaio di persone presenti al pranzo condiviso.

Leggi anche:  Toro Club Leini bella festa con Natalino Fossati

Un parco più pulito

Al termine dell’intensa giornata, un pensiero comune: “Grazie a tutti coloro che oggi hanno permesso di lasciare il mondo “un po’ migliore” di come lo abbiamo trovato” e a chi vorrà rispettare il Nostro Parco del Ponte del Diavolo”.