Giornate Fai di Primavera, grande successo per l’attesa iniziativa a Cuorgnè che ha messo in mostra il Teatro Comunale, la storica pasticceria Pan Belmonte e l’Antica Bottega del Rame.

Giornate Fai di Primavera

Magnifici luoghi d’incanto hanno dischiuso le loro porte al grande pubblico per  le Giornate Fai di Primavera, sabato 24 e Domenica 25 marzo. Dalle 10 alle 18 è stato infatti protagonista anche il borgo di Cuorgnè. In tanti hanno dunque visitato il cantiere di restauro del Teatro Comunale. Con interventi musicali di “accoglienza”da parte del Liceo Musicale di Rivarolo. A seguire a rapire l’attenzione dei visitatori ci hanno pensato la storica quanto suggestiva Pasticceria Pan Belmonte in via Arduino 24. E l’Antica Bottega del Rame in Corso Roma, dove si trovano manufatti artigianali di rara bellezza e abilità manuale.

Teatro comunale

Oltre 600 persone hanno voluto infatti visitare nelle Giornate Fai di Primavera il teatro Comunale. Hanno così potuto apprezzare lo stato di avanzamento lavori per il recupero di questo gioiello Canavesano. “Un grazie ai volontari del Fai. Ai ragazzi delle scuole superiori che si sono dimostrati dei superbi Ciceceroni. Ai giovani musicisti, al nostro staff tecnico e a quanti ci hanno supportato per allestire ed accogliere nel migliore dei modi i tanti visitatori”. Si tratta quindi del commento di un soddisfatto Assessore alla Cultura Lino Giacoma Rosa.

Leggi anche:  Lions Club Alto Canavese giornata di prevenzione dell'ictus

Gioiello canavesano

“Un giorno, confido non troppo lontano, questo nostro prezioso Teatro verrà riaperto. La sua storia e il suo futuro verranno restituiti alla Città di Cuorgnè ed ai suoi cittadini. Queste due giornate Fai di Primavera mi hanno oltremodo confermato che siamo sulla strada giusta. Ed anche per questo voglio ringraziare il Fai per averci scelto”. Ha sottolineato il Sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto che da sempre crede nella possibilità di riaprire questa “preziosa ed unica bomboniera”.