Gita Vercelli il post di Cristina Ghiringhello direttore di Confindustria scatena le polemiche sui social.

Gita Vercelli

Il post sulla gita Vercelli fatta dalla figlia del direttore di Confindustria, Cristina Ghiringhello, ha scatenato le polemiche sui social. Si sono susseguiti infatti una serie di commenti stizziti a quelle parole. Inoltre è stata evidenziata la contraddizione, a fronte del ruolo all’interno dell’associazione industriali.

Il post delle polemiche

“Penso di essere stata più fortunata di mia figlia in fatto di gite scolastiche. Alle medie sono stata a Caserta, Roma,  Pisa, addirittura, a Plitvice. E lei? Vercelli”. Con tanto di emoticon in lacrime. “Vero che a questa età basta metterli su un pullman tutti insieme e a loro basta anche solo questo”.

I commenti

Tra chi ha letto il post ci sono stati commenti concordi. Ma la maggior parte sono stati quelli che hanno criticato  Ghiringhello, innanzitutto per il suo ruolo in Coonfindustria. Poi altri hanno elencato i tantissimi punti di interesse a Vercelli e le bellezze da visitare, consigliandole di fare una gita.

Leggi anche:  Concerto di primavera sabato a Castellamonte

La replica di Ghiringhello

“Cari sconosciuti vercellesi, sono sinceramente contenta di aver contribuito a scatenare la passione, l’amore è l’orgoglio della vostra città. Anche io amo la mia, il Piemonte, l’Italia e tanti altri paesi del mondo! Farò tesoro dei vostri suggerimenti e verrò con tutta la famiglia a visitare con calma i luoghi citati. Mi dispiace che abbiate male interpretato il mio post perché non mi sono permessa di criticare la città. Ma voi vi siete permessi di giudicare me, una perfetta sconosciuta. Peccato perché questo mi lascia amarezza, mentre le sole suggestioni di visita mi avrebbero semplicemente resa felice”.