Non ha deluso le attese la tradizionale Fiera autunnale del Bestiame di Noasca, una delle manifestazioni più vecchie e tradizionali di tutto il Canavese. La partecipata manifestazione si è tenuta martedì 19 settembre.

La Valle Orco in festa. Non ha deluso le attese la tradizionale Fiera autunnale del Bestiame di Noasca, una delle manifestazioni più vecchie e tradizionali di tutto il Canavese. La partecipata manifestazione si è tenuta martedì 19 settembre. Si è trattato di una vera e propria fiera-mercato con l’esposizione di prodotti tipici ed artigianali, oltre alla classica esposizione del bestiame e valutazione dei capi. Grande successo anche per il pranzo organizzato al PalaNoasca, in frazione Gere Sopra, al termine del quale il sindaco naschino ha anche provveduto alla premiazione degli allevatori e agricoltori protagonisti della Fiera zootecnica e bovina. Un plauso speciale al borgomastro, alla Pro loco e al Comitato fiera, deus ex machina della bella iniziativa, è arrivato anche dai partecipanti che su Facebook hanno fatto i complimenti agli organizzatori: “Ringrazio il sindaco Domenico Aimonino per la sua ospitalità e la locale Pro Loco che in collaborazione con l’amministrazione  comunale durante il pranzo ha  premiato gli allevatori locali nonché gli agricoltori, un gesto che mi ha fatto veramente piacere perché secondo me le tante parole sull’abbandono dei pascoli, sulla protezione della montagna sull’ecosistema, sull’assetto idrogeologico, sul binomio turismo/agricoltura non hanno senso se non si dà il giorno valore alle persone che  concretamente e realmente lavorano nell’ombra e hanno dedicato e dedicano la propria vita all’allevamento del bestiame e ai lavori della campagna”.