Le battaglie di Miro Gianola in mostra a palazzo Botton.

Città d’arte e ceramica

Palazzo Botton, Castellamonte, piazza Marconi, venerdì dalle ore 16 alle 19 e sabato, domenica e festivi negli orari 10-12 e 15.30-19. Sono le coordinate spazio temporali  dell’imperdibile mostra “Le battaglie” di Miro Gianola. La mostra, infatti, è stata inaugurata con successo sabato 21 ottobre. Al taglio del nastro ha partecipato il sindaco, Pasquale Mazza. La personale sarà visitabile, quindi, fino al 19 novembre. La kermesse è curata da Giuseppe Bertero. Saranno in esposizione una trentina di magnifiche creazioni, tra quadri e sculture.

Spirito battagliero

Miro Gianola in mostra a palazzo Botton. “Uno spirito “battagliero” come lo ha definito Salvatore Lavecchia nel meraviglioso catalogo. Il volume è stato curato in ogni certosino dettaglio da Gabriele Amore. Le opere di Miro Gianola proiettano nel mito ogni assalto, ogni mischia, ogni corpo a corpo e ogni cavaliere riprodotto sul tela. I colori prorompenti e il segno sferzante delle pennellate d’artista rubano, infatti, l’occhio dell’osservatore, trasmettendogli un po’ di quello “spirito guerrier ch’entro gli rugge” che è l’inimitabile cifra stilistica di Miro Gianola.

Leggi anche:  Grande successo per la castagnata Pro loco

Pennellate d’artista

“Da sempre le opere di Miro Gianola rappresentano il territorio – hanno commentato il sindaco Pasquale Mazza e il consigliere Claudio Bethaz – Proprio al territorio e alla sua storia, fatta anche della battaglie divenute il tema dell’ultimo ciclo di quadri di Miro, vogliamo dare risalto. Finita la 57esima Mostra della ceramica abbiamo espresso la volontà di conservare la parte museale al piano nobile di palazzo Botton, in maniera da farne un museo permanente. Mentre il piano terreno sarà destinato a esposizioni e mostre che cambieranno nel tempo. Non vediamo modo migliore per inaugurare questo nuovo utilizzo del vecchio municipio che ospitare le preziose opere di Gianola”.