Lunathica, secondo weekend di appuntamenti. Il Festival Internazionale di Teatro di Strada organizzato nel mese di giugno dall’Associazione Culturale I Lunatici. Dopo le tappe di Balangero e Nole, venerdì 8 e sabato 9 giugno la kermesse si sposta a San Francesco.

Lunathica a San Francesco

Due titoli all’insegna dell’eterno linguaggio del clown, declinato in tecniche e sfumature differenti: venerdì le facezie mimico-musicali del Teatro Necessario, sabato le imprese comiche della compagnia francese Dédale de Clown.
Entrambi gli spettacoli avranno inizio alle 21.30 in Piazza San Francesco d’Assisi. Le serate sono come sempre a ingresso gratuito e, in caso di pioggia, si svolgeranno presso la Palestra Comunale Fratelli Peressotti, situata nella stessa piazza.

Venerdì “Nuova Barberia Carloni”

Venerdì 8 giugno la compagnia parmigiana Teatro Necessario porta in scena Nuova Barberia Carloni, esilarante show liberamente ispirato al Barbiere di Siviglia. Talentuosi clown e virtuosi musicisti, i tre attori-aspiranti barbieri attendono l’arrivo dei clienti cimentandosi in singolari dimostrazioni di abilità. Il pubblico diventa complice e persino protagonista dello spettacolo, che gioca sul tempo dell’attesa: un’attesa che cela una più profonda crisi di identità, giacchè ‘essere barbieri’ significa ‘avere un cliente’ così come ‘essere attori’ significa ‘avere un pubblico’.

Sabato “Drôle d’Impression”

Sabato 9 giugno arriva la compagnia bretone Dédale de Clown con lo spettacolo “Drôle d’Impression”. Protagonisti sono due attacchini, armati di pennelli e carriola, impegnati in prodezze e momenti comici e surreali nel tentativo di attaccare dei grossi manifesti su un ancor più grande muro. Nel compiere l’impresa, si succedono sul muro immagini suggestive e sorprendenti che giocano con la percezione visiva dello spettatore attraverso un raffinato lavoro sulle arti grafiche e la fotografia.

Leggi anche:  Tenore Cristian Di Gregorio canterà per la prima volta a Singapore

Attrazioni per i più piccoli

Sempre sabato, dalle 20.00 alle 24.00 i bambini di San Francesco al Campo avranno a disposizione anche le storiche attrazioni della Piazza dei Balocchi del Microcirco: una deliziosa Giostrina Retrò a soli 4 posti, un grande Cavallo di Legno da cui essere trainati, Bolle di Sapone Giganti, il Tiro ai Barattoli e la Pesca delle Ochette per misurare la propria destrezza e il laboratorio artistico Giracolore per dipingere in libertà. Per gli appassionati di musica meccanica un Piano Melodico Giovanni Racca del 1870 e un organetto a manovella fine ’800.