Nuovo maestro per la Junior band.

Riprese le lezioni

Nuovo maestro per la Junior band. Sono riprese le lezioni della Junior Band di Castellamonte con molte novità. Nei giorni scorsi il direttivo ha incontrato i genitori dei ragazzi e ha presentato tutti i dettagli del nuovo progetto 2017/2018. Per avvicinare la junior band alla banda dei grandi è stato, quindi, affidato al Maestro Dino Domatti il coordinamento delle due formazioni. Dovrà condividere i programmi musicali con il maestro della junior band. L’obiettivo è verificare periodicamente i risultati raggiunti, per arrivare ad organizzare in futuro momenti condivisi tra le bande.

Buona la prima per il nuovo maestro

Alla riunione con i genitori era presente anche il maestro Bruno Lampa che per due anni ha seguito i primi passi della junior band. Con il maestro Bruno è stata condivisa la necessità di individuare un nuovo direttore che avesse competenze non solo in ambito musicale, ma anche in ambito educativo e di sostegno. E’ quindi stato presentato Simone Prozzo, già insegnante di flauto della Scuola di Musica. Simone ha, inoltre, illustrato le idee formulate in questi mesi. In particolare ha spiegato il lavoro che sta completando nel riarrangiare per la junior band brani conosciuti. Questo in modo che possano essere eseguiti dal gruppo fornendo nuovi stimoli musicali, utilizzando tonalità specifiche in modo da facilitare l’esecuzione da parte dei bambini speciali che verranno inseriti nel progetto.

Leggi anche:  Lions Club Alto Canavese ricorda Carlo Sunino

Armonicamente insieme

La Scuola di Musica ha, infatti, aderito all’importante iniziativa di inclusione sociale per bambini “speciali” portato avanti dall’associazione Armonica Mente Insieme Onlus (presidente Chiara Pollino). E’ un’iniziativa realizzata sotto diretto controllo del reparto di neuropsichiatria infantile dell’ASL TO4 (dottoressa Alessandra Martini). Vari bimbi, con alcune difficoltà, seguono da mesi il corso dsamusicalmente. Sono già stati inseriti in gruppi con ottimi risultati, sia per loro, sia per i ragazzi che hanno imparato ad accoglierli. Il progetto, quindi, è stato esteso anche alla junior band col nuovo maestro, dando la possibilità a tutti i bambini di inserirsi nel contesto e il direttore gestirà il tutto con la massima naturalezza.