Mercatino natalizio San Giusto, grande successo per l’iniziativa che ha rallegrato il paese durante le feste.

Mercatino natalizio di successo

Bilancio più che positivo per il mercatino natalizio di San Giusto. La bella iniziativa infatti ha rallegrato per buona parte della giornata la giornata di domenica 17 dicembre, con bancarelle per le vie del centro, la Filarmonica sangiustese in versione natalizia, sorprese e spettacoli della gioventù sangiustese. Buono l’afflusso di gente. Soprattutto nel pomeriggio, A partire dall’esibizione dei ragazzi delle elementari, diretti da Simona Sallustio nello scenario della piazzetta della chiesa parrocchiale. Indossando berretti di lana o di carta colorata, hanno quindi proposto 7 brani in cui v’erano parole come Natale, pace, amore, amicizia.

Spettacoli e iniziative

È stata la volta poi dello spettacolo del mago Izio col suo Magic show che ha attirato piccoli ed adulti. Mentre in giro nel mercatino natalizio c’erano elfi, gnomi e l’immancabile Santa Claus impegnati nella distribuzione di caramelle e cioccolata. Fra le vie c’erano quindi banchi di ogni tipo. Quello del micro-nido, di prodotti locali, di vasi di terracotta. Oltre a quello dell’associazione Celestia Taurinorum di Torino, nata da un gruppo di amici nel giorno dello scorso solstizio d’estate. Presente anche un banco degli scout provenienti da Cuorgnè che proponevano un simpatico calendario sul mondo dello scoutismo. E poi i coscritti del 2000 ed il banco della primaria, con composizioni floreali fatte dai bambini per raccogliere fondi per la didattica.

Leggi anche:  San Giusto XXV aprile, festeggiamenti molto sentiti

In ricordo di Aurelio Bolattino

La bella giornata del mercatino natalizio si è inoltre impreziosita di un momento ricco di emozioni e ricordi. Nella celebrazione della Santa Messa delle 11.30 in chiesa parrocchiale si è infatti tenuto il ricordo del parà e Cavaliere della Repubblica Aurelio Bolattino. E’ stata una cerimonia toccante, avvenuta nel quinto anniversario della sua scomparsa. Si è tenuta alla presenza degli amici dell’Associazione Paracadutisti Folgore del Canavese di Rivarolo con la lettura finale della preghiera del paracadutista.