Missione evangelica canavesana, inugurata la nuova sede di Favria lo scorso 15 ottobre

Missione evangelica canavesana

Altro passo importante compiuto dalla Missione Evangelica Canavesana attraverso l’inaugurazione della nuova sede di Favria, sita in via Caporal Cattaneo. Un vero e proprio evento quello che si è tenuto nelle scorse settimane a Favria. Molto il lavoro svolto in questi mesi, dato che il gruppo è partito nel mese di giugno con poco più di una decina di adesioni. Dopo i primi incontri domenicali presso la sala musica del comune di Favria, tale realtà è riuscita a trovare un locale, dedicandolo così interamente alla propria missione.

Taglio del nastro

Domenica 15 ottobre è stata la volta del taglio del nastro ufficiale, con la presenza del pastore Salvatore Lombardi della Chiesa di Torino. Presente all’evento anche l’amministrazione comunale, con il sindaco Vittorio Bellone. Un momento di festa e di condivisione. «Abbiamo registrato la presenza da parte di molti pastori ospiti presso il nostro salone – hanno raccontato gli organizzatori – Pasquale Forgianni ha gestito l’evento assieme all’intero gruppo. Siamo orgogliosi di essere arrivati fino a qua: in pochi mesi siamo aumentati di numero e stiamo lavorando quotidianamente a questo progetto. Era fondamentale creare un punto di riferimento anche in questa zona del Canavese e le adesioni non sono mancate. Siamo entusiasti».

Leggi anche:  Bufale web Puente arriva a Volpiano

“Un centro per tutti”

La Missione Evangelica ha iniziato la propria opera e nel fine settimana successivo ha svolto alcuni incontri importanti. «Abbiamo avuto l’onore ed il piacere di avere ospiti Marco Di Marco ed Ilenia, da Palermo, che ci hanno portato la loro testimonianza. E’ stato un weekend di festa e di condivisione per tutti i nostri fedeli». Molteplici le iniziative già in cantiere nei prossimi mesi. Sarà possibile partecipare agli eventi la domenica dalle ore 17, il mercoledì dalle 20.30, mentre il sabato è la giornata dedicata al gruppo giovani, con iniziative che varieranno di settimana in settimana. «Il nostro obiettivo è creare un centro per tutti e portare il nostro messaggio al signore Gesù» hanno concluso gli organizzatori.