Ponti di vista, la rassegna curata dall’associazione Macapà torna per il quinto anno nei teatri di Lanzo e Fiano.

Ponti di vista

La rassegna, giunta ormai alla sua quinta edizione, torna sui palchi dei teatri di Lanzo e Fiano e lo fa, come sempre, in grande stie.
Quest’anno gli appuntamenti in programma saranno 8: a partire da sabato 18 novembre.

Come scrivono gli organizzatori “Giovani Compagnie si affiancano ad artisti di fama nazionale come Giobbe Covatta per offrire spettacoli che guardano al mondo da un punto di vista straordinario: quello dell’attore”.
Tutto questo ovviamente dà vita a “Spettacoli originali e alla portata di tutti”.

Con il territorio per il territorio

Torna anche quest’anno, infatti, il servizio di baby-parking a offerta libera con prenotazione obbligatoria. Per dare dunque la possibilità a tutti di potersi godere una serata a teatro.

Compagni di Viaggio e Macapà mettono a disposizione la loro conoscenza e la loro esperienza per realizzare corsi e spettacoli per le scuole e per la cittadinanza. Perché, sottolineano dalla direzione artistica, “tutti possono fare teatro, anche gli attori!”

Il programma

Lanzo, Teatro Lanzo Incontra.
Sabato 18 novembre ore 21: Andromeda. 8848 IL LIMITE OLTRE (Ingresso agevolato per i tesserati CAI: 2 biglietti al costo di 12€)
Giovedì 7 dicembre ore 21: LabPerm/Compagni di Viaggio. FIGURELLE
Venerdì 19 gennaio ore 21: Pisani/CapoTrave/Kilowatt. LOURDES
Martedì 6 febbraio ore 21: Giobbe Covatta. LA DIVINA COMMEDIA

Leggi anche:  Canavese In Tour ospiti i Giulia's Mother

Fiano, Teatro Medici del Vascello.
Sabato 17 febbraio ore 21: Blue in the face. s’amavaNO
Sabato 3 marzo ore 21: Fabula rasa. DOVE CIELO TOCCA MARE
Sabato 17 marzo ore 21: Bahamut. IT’S APP TO YOU
Sabato 7 aprile ore 21: Teatro lieve. IMPROVVISAZIONI DI UN ATTORE CHE LEGGE

NOTE: tramite l’ente Piemonte dal Vivo, la rassegna aderisce a 18app e alla Carta Docenti. I ragazzi nati nel 1999 potranno entrare gratis per gli spettacoli in programma in questo fine 2017, mentre nel 2018 saranno i 2000 a poter usufruire del bonus cultura assistendo quindi gratuitamente agli spettacoli.