I presepi ant ij such grande successo per l’edizione 2017 dell’attesa manifestazione che si è chiusa a Cuceglio nel giorno dell’Epifania.

I presepi ant ij such non deludono

Sabato 6 gennaio, come da tradizione nel giorno dell’Epifania, è calato il sipario su “I presepi ant ij such”. L’atteso evento si è svolto per la prima volta nel 2006. Anche quest’anno sono stati numerosissimi i partecipanti e la vittoria, per il presepe più votato, è andata a Monica Rolando. La giovane è residente a Cuceglio. Ma è originaria di Sparone. Hanno completato quindi il podio dei premiati: Giuseppe Vona e Mario Riva.

Realizzazioni meravigliose

Le magnifiche natività de “I presepi ant ij such” sono state esposte quindi nel salone dell’Oratorio di Cuceglio. Anche alcune istituzioni quest’anno tra i partecipanti alla rassegna. Tra le realizzazioni d’eccezione, infatti, c’era anche il presepe realizzato dai bravi e preparati studenti dell’Istituto XXV Aprile di Cuorgnè. Il “such” è ciò che rimane dell’albero una volta tagliato. Chi espone il presepe ha dato pertanto la sua particolare interpretazione del “such”.

Leggi anche:  Vescovo Edoardo Aldo Cerrato incontra gli studenti

Ospite d’eccezione

Nella giornata di sabato, oltre alla premiazione dei vincitori de “I presepi ant j such”, non sono mancate le sorprese. Cuceglio ha infatti ricevuto anche l’importante visita del vescovo Monsignor Edoardo Aldo Cerrato. Da sempre figura molto presente nel piccolo e devoto centro canavesano, il vescovo ha preso parte all’ultimo giorno di visita. Ha impartito la sua benedizione per il nuovo anno a tutti i presenti. L’appuntamento con i presepi è già per il prossimo Natale.