Teatro a primavera ha riscosso solo applausi al polivalente di Pont Canavese.

Teatro a primavera ha riscosso solo applausi

Vent’anni di «Teatro a primavera», vent’anni di successi. Si è chiusa alla grande,  presso il salone polivalente di Pont, la fortunata rassegna teatrale organizzata dalla compagnia «E.T. Esperimenti Teatrali». Il tutto in collaborazione con il Comune, ed in occasione di uno storico traguardo. Tre gli appuntamenti inseriti nel cartellone di quest’ultima edizione.

Tre le compagnie che si sono alternate nell’edizione del ventennale

Ad essere state protagoniste la compagnia «Gnet at Busan» con «Al qui pro quo» una commedia brillante in dialetto piemontese. Poi è stata la volta della a compagnia «Separé» di Casale Monferrato, con l’atto unico «L’amore in un bacio». Infine il gruppo organizzatore, che ha «debuttato» sul palcoscenico di Pont con la nuova commedia «Di giovedì in giovedì» di Aldo De Benedetti, per la regia di Mauro Stante.

Bravi i compomenti di E.T. Esperimenti Teatrali

Una divertente piéce sulla vita di coppia, tra sospetti, gelosie, tradimenti veri o presunti, in una simpatica girandola di equivoci. In scena gli attori di «E.T. Esperimenti Teatrali», ovvero Enrico Faletti, Tony Iezzi, Paola Malanetto, Franco Miele, Maria Grazia Pezzetto e Stefano Reginato. Una «prima» molto gradita dal pubblico, che ha premiato la rappresentazione con calorosi applausi.