Nel week-end si terrà a Noasca l’attesa rassegna dedicata alla storia che ricorda le frequentazioni del re Vittorio Emanuele II per le sue battute di caccia agli ungulati.

Nel week-end si terrà a Noasca l’attesa rassegna dedicata alla storia che ricorda le frequentazioni del re Vittorio Emanuele II per le sue battute di caccia agli ungulati, che potevano durare anche settimane e che richiedevano di soggiornare presso strutture in quota, degne di ospitare il sovrano, i suoi battitori ed il suo seguito. L’evento “Noasca da Re” racconta questa storia: due giorni per rivivere l’atmosfera dell’epoca! Si parte sabato 8 luglio alle ore 19,00: Arrivo del Re a Noasca, aperitivo di benvenuto con la collaborazione dei commercianti del paese e sistemazione nell’accampamento, che verrà allestito in frazione Gere Sopra. Seguirà commedia teatrale dal titolo “Galup di un Re” a cura della Pro-loco. Alle ore 20 “Cena concerto” nell’accampamento del Re in occasione della rassegna “Armonie nel Gran Paradiso” con l’Associazione Corale Carignanese. Menù: pane nero con lardo e miele, insalata mista estiva (con patate, fagiolini, uova sode e pomodori), prosciutto con spinaci saltati in padella, frittata di cipolle; minestrone di verdure e erbe selvatiche; toma di capra con patate bollite; paste di meliga con zabaione; birra/vino, acqua e caffè alla casarola. (Euro 15,00). domenica 9 luglio il bis. Ore 10,15: S. Messa nella Chiesa Parrocchiale di Noasca, con il Re e il suo seguito. Ore 11,30: Partenza per Borgata Sassa. Ore 13,00: Pranzo alla Sassa. Menù: salame, polenta e spezzatino, formaggio, vino (Euro 10,00). A seguire i partecipanti potranno sfidare il Re nel “gioco della rana”, una sorta di flipper d’altri tempi. Ore 16,30: Attività con i cavalli a Noasca. Ore 18,00: Rinfresco e chiusura manifestazione. Inoltre, in occasione del 70ennale dall’istituzione del Corpo di Sorveglianza del Parco, durante la giornata sarà presente un gazebo in cui sarà possibile incontrare i guardaparco, farsi raccontare il loro affascinante e impegnativo mestiere e scoprire le attrezzature e gli strumenti del loro lavoro, sia d’epoca che attuale. Per prenotazioni e informazioni rivolgersi ai seguenti numeri: 3487422491 / 3406862651